Pubblicato da 15 gennaio 2012 0 Commenti

Cancro antigene 125 (CA 125)

Cos’è?

Il termine CA 125 è una abbreviazione dall’inglese “Cancer Antigen 125″ che sta per Cancro Antigene 125 e si riferisce ad una proteina presente normalmente nel rivestimento di alcune cellule del corpo umano, sia nel feto sia nell’adulto, ma che può essere prodotta in grandi quantità in presenza di alcuni tumori, in modo particolare da quello delle ovaie.

Perché si fa?

Il CA 125 appartiene alla categoria dei cosiddetti “markers” tumorali, cioè quelle sostanze che si possono trovare in quantità aumentate nel sangue, nelle urine o in altri liquidi corporei di persone che si ammalano di cancro. Uno di questi è l’alfa-fetoproteina.
Attualmente, il dosaggio di quasi tutti i markers tumorali conosciuti non viene usato per fare la diagnosi di tumore, quanto piuttosto per osservare l’evoluzione del tumore nel tempo, per esempio la sua risposta alle cure.
Il CA 125 non può essere usato come test di screening per il tumore delle ovaie, perché non è specifico per questo tipo di cancro, può aumentare, infatti, anche in altre condizioni, patologiche e non, fra cui l’endometriosi, la pancreatite, o semplicemente la gravidanza. Inoltre, vi sono casi in cui, pur essendo presente un tumore alle ovaie, il valore del CA 125 risulta del tutto normale. Pertanto il dosaggio del CA 125 si usa attualmente per controllare l’esito del trattamento usato per il cancro delle ovaie.

Come si esegue?

Per l’analisi del CA 125 è sufficiente un prelievo di 5 millilitri di sangue dalla vena del braccio, che può essere eseguito anche non a digiuno.

Interpretazione dei risultati

Il valore normale di CA 125 è inferiore a 35 Unità/ml. Valore che aumenta in quasi l’80% dei tumori ovarici, ma può risultare elevato occasionalmente anche in altri tipi di tumore, per esempio dell’utero, delle tube o dell’intestino.
Pertanto, se si riscontra in maniera occasionale un aumento del CA 125 in una donna che per altri versi risulta sana, è necessario effettuare una serie di controlli per accertare l’eventuale presenza di un tumore.
Nelle donne che vengono sottoposte ad una cura per tumore ovarico (per esempio, una chemioterapia) la riduzione del CA 125 indica che il cancro risponde bene alla terapia, ma se i valori non si abbassano oppure, dopo una iniziale riduzione, riprendono ad aumentare, è probabile che il cancro non risponde alle cure oppure che, dopo un arresto temporaneo, abbia ripreso a crescere.

Pubblicato in: Leggere le analisi, Strumenti

Commenta l'articolo

Password Reset

Please enter your e-mail address. You will receive a new password via e-mail.